by Alice Donato

Quartieri

Se vivi a Bologna da un po' ma frequenti sempre gli stessi posti è ora di allargare i tuoi orizzonti. Bologna è suddivisa in sei quartieri, ognuno con le proprie peculiarità e la propria storia da scoprire. Nei prossimi mesi le scopriremo tutte attraverso i racconti di chi li vive o ci lavora. Inizieremo dal quartiere Navile, sede di questo progetto.

Composto dal raggruppamento degli ex quartieri Lame, Corticella e Bolognina, è conosciuto principalmente per via di quest’ultima, ex quartiere operaio e nuovo polo creativo della città.

Composto dal raggruppamento degli ex quartieri San Donato e San Vitale, è un quartiere multiculturale e colorato. Conosciuto dagli studenti per via degli affitti economici e i locali di via Emilio Zago.

Questo quartiere corrisponde al centro storico della città, dal Pratello alla zona universitaria, allungando fino ai colli di Bologna. È frequentato soprattutto dagli studenti e dai turisti.

Composto dagli ex quartieri Mazzini e San Ruffillo, è un quartiere residenziale poco frequentato dai bolognesi e poco conosciuto dagli studenti. I suoi numerosi parchi lo rednono un quartiere green.

Composto dal raggruppamento degli ex quartieri Porto e Saragozza è sede del centro sociale TPO e del DUMBO, il progetto che ha riqualificato l'ex scalo ferroviario del Ravone.

Composto dal raggruppamento degli ex quartieri Borgo Panigale, Barca e Santa Viola. Sede della fondazione MAST, della Fondazione Golinelli e dell'aeroporto G. Marconi di Bologna.

Storie di quartiere

Ci racconti il tuo quartiere?

L'obiettivo de Il lato b di Bologna è quello di raccontare la città a partire dai suoi quartieri. Inizieremo dal quartiere Navile, base di questo progetto e ti mostreremo come vive il quartiere un vero local. Se pensi di poter fare lo stesso compila questo form indicando il quartiere per cui ti proponi e raccontandoci brevemente chi sei e perché vuoi raccontare il tuo quartiere alla nostra community!